scopriamo Napoli  
     
  ' O Cafè  
     
 

Napoli e il caffè vivono in simbiosi, un vero napoletano non può fare a meno di una e più tazze di caffè nell’arco della giornata. Beve il caffè appena sveglio, al bar nella mattinata, dopo il pranzo, nel pomeriggio per riprendersi dalle ore di lavoro. E’ una pausa a cui nessuno rinuncia. E’ una bevanda cult nel panorama culinario napoletano e non solo. Musicisti, autori, attori, pittori hanno almeno una volta nella loro vita fatto riferimento, immortalandola nelle loro opere, ‘a tazzulella ‘e café.

 

 

Il caffè in Europa


Il caffè ha un’origine antichissima, viene citato nella Bibbia, da Omero e da altre fonti che si riferiscono alla cultura araba. Inizialmente veniva consumata la bacca lungo i viaggi che duravano intere settimane. Solo intorno al 1000 d. C. furono bolliti in acqua i chicchi di caffè e si produsse una bevanda nuova. L'Occidente scopre il Caffè tra il 1500 ed il 1600 grazie all’arrivo nei  porti di Venezia e Marsiglia di navi con sacchi che contenevano i chicchi di caffè, allora la bevanda veniva chiamata “Vino Arabo”. Inizialmente la Chiesa lo accusò di essere la " bevanda del diavolo ", finché Papa Clemente VIII decise di santificarne l'uso. Da allora il caffè si sparse dovunque, ed i consumatori divennero milioni sia in Europa che in America.
Nel 1600 però alcuni scienziati diffusero la voce che la bevanda fosse velenosa e chi la bevevo nel giorno del Giudizio Universale sarebbe uscito dalla tomba nero come i fondi del caffè.
Involontariamente il re Gustavo III di Svezia provò al mondo che questa bevanda non aveva alcunché di velenoso.  Il re, infatti, firmò una condanna a morte da eseguirsi mediante somministrazione di caffè. Si racconta che, nonostante le cospicue dosi, i due colpevoli vissero fino a più di 80 anni. E così la bevanda fu assolta.
Il ‘700 e l’800 sono stati secoli d’oro per la bevanda  con l’apertura di  molti “Caffè” dove s’incontravano gl’intellettuali per discutere di politica, di attualità, di pettegolezzi quelli che oggi chiamiamo gossip.

 
     
     
  Il Caffè nel teatro di Eduardo De Filippo  
  Il Caffè nella canzone napoletana  
     
     
     
 

Warning: include(nav-ristoranti.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.penisola.it/home/napoli/caffe.php on line 127 Warning: include(nav-ristoranti.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.penisola.it/home/napoli/caffe.php on line 127 Warning: include(): Failed opening 'nav-ristoranti.php' for inclusion (include_path='.:/php5.3/lib/php/') in /web/htdocs/www.penisola.it/home/napoli/caffe.php on line 127
Le guide di Penisola
Amalfi - Firenze - Napoli - Positano - Praiano - Ravello - Roma - Sorrento - Venezia

 
     

 

 

Hotel a Napoli
Verifica online la disponibilità
Arrivo:
Partenza:
Persone:
Camere:

  Le ricette di nonna Rosaria
  Il piatto della tradizione
  Storia della Pizza
  Pizza Margherita
  Pizza 4 Stagioni
   
  La bevanda della tradizione
  Storia del caffè
  Il Caffè nella canzone napoletana
  Il caffè e il teatro di E. De Filippo
   
  Dolci
  Babà
 

Casatiello dolce

  Delizie al limone
  Pere imbottite
  Pastiera
  Roccocò
  Sapienze
  Sfogliatelle
  Struffoli
   
  Liquori
 

Limoncello

  Nocino
   
  Primi e Secondi piatti
 

Vermicelli

  Paccheri e peperoni al forno
  Pasta e fagioli con le cozze
  Rigatoni alla napoletana
 

Cannelloni alla napoletana

  Scialatielli alla pescatora
   

 
 
   
 

 

Link: Hotel a Napoli | Ristoranti a Napoli | Eventi a Napoli | Napoli Foto | Mappa di Napoli

 

 

Penisola.it - Copyright Mdaweb 1996/2008 - In collaborazione con Sorrento Web e Sorrento Commerce

 

Aggiungi la tua Azienda | Scambio Link | Collabora con Noi | Penisola nel tuo sito | Feed RSS