scopriamo SORRENTO  
     
  Chiesa di Sant'Antonino  
 
 
 

Dove oggi sorge la basilica, nel IX secolo, vi era un oratorio sul sepolcro di Sant’Antonino, patrono della città e della diocesi di Sorrento. Nel 1380 la chiesa era officiata da un rettore spesso di nomina regia.
L’interno è a tre navate divise da dodici colonne di marmi diversi provenienti da edifici della Sorrento greco-romana. Al centro del soffitto su tela, dipinta a lacunari, vi è una tela di Giovan Battista Lama del 1734, in cui è raffigurato Sant’Antonino che libera dal demonio la figlia di Sicario duca di Benevento. Alle pareti laterali del transetto vi sono due grandi tele raffiguranti Sorrento liberata dalla peste di intercessione di San Gaetano e L’assedio di Sorrento del 1648.
Il monumentale altare maggiore in marmi commessi proviene dal soppresso monastero della Santissima Trinità. Attraverso una scala a doppia rampa si accede alla cripta con volta sostenuta da colonne di spoglio. I sei ovali su tela con i Santi Compatroni di Sorrento sono di Carlo Amalfi, del 1778. Nell’altare sono conservate le spoglie di Sant’Antonino; i numerosi ex-voto d’argento testimoniano la grande fede popolare per il Patrono. Nella cripta è, inoltre, conservato un antico Crocifisso ligneo che veniva portato in processione in occasione di gravi calamità, mentre sull’altarino di sinistra vi è un affresco quattrocentesco raffigurante la Madonna delle Grazie proveniente dalle mura cittadine. In sacrestia vi è la statua d’argento di Sant’Antonino del 1564.

     
 
     
 


 
 
  Itinerari Consigliati
 

Dalle origini al Settecento (Percorso storico-artistico)

 

Un viaggio a ritroso nel tempo: dall’oggi al passato. (Percorso storico)

 

Andare per musei

 

Itinerario di fede

 

Lungo la costa… aspetti geomorfologici, la vegetazione, le villae romane, i fondali

 

Tutto l’anno “a spasso” per il mare: pescaturismo ed immersioni

   
  Le leggende sorrentine
 

La fanciulla alla quale Sorrento deve ( ! ) il suo nome…

 

Il mito delle Sirene

 

Il mito della Regina Giovanna

 

Le palme di confetti

 

Il miracolo di Sant'Antonino

 

Il bavaglino del bambino Gesù

  La sfogliatella Santa Rosa
  La campana a Punta Campanella
  La Pastiera

 

 
     
 
Le guide di Penisola
Amalfi - Firenze - Napoli - Positano - Praiano - Ravello - Roma - Sorrento - Venezia
 
 
     

 

 

Hotel a Sorrento
Verifica online la disponibilità
Arrivo:
Partenza:
Persone:
Camere:

 

I Monumenti da visitare:

  Antiche Mura
  Cattedrale
  Casa di Cornelia Tasso
  Cisternoni di Sorrento
  Excelsior Vittoria
  Museo Correale
  La Fontana (Via S.Antonino)
  Piazza Tasso
  Punta Campanella
  Sedile Dominova
  Sedile di Porta
  Vallone dei Mulini
  Via delle Grazie
  Via Pietà
  Via San Cesareo
   
  Chiese:
  Chiesa di Sant'Antonino
  Chiesa di Sant'Anna
  Chiesa dell'Addolorata
  Chiesa della SS. Annunziata
  Chiesa di San Francesco
  Chiesa dei Santi Felice e Baccolo
  Chiesa della Madonna del Carmine
  Chiesa e Monastero di San Paolo
  Chiesa di Santa Maria delle Grazie
  Chiesa dei Servi di Maria
  Chiostro di San Francesco
   
  Porte antiche:
  Porta di Marina Grande
  Porta di Parsano Nuova
  Porta di Marina Piccola
   
  Ville:
  Villa Comunale
  Villa Tritone
  Villa Fiorentino
  Villa Regina Giovanna
   

 
 
   
 

 

Link: Hotel a Sorrento | Ristoranti a Sorrento | Eventi a Sorrento | Sorrento Foto | Mappa di Sorrento