scopriamo SORRENTO  
     
  Via San Cesareo  
     
 

Via San CesareoLa strada della città di Sorrento raggiungibile da diversi punti del paese di Sorrento, caratteristica per la sua forma ippodomea; in passato era utilizzata per difendersi dagli attacchi dei nemici, infatti, data la sua posizione nelle vicinanze del mare, Sorrento era soggetto spesso a delle incursioni di saraceni.
La strada è una piacevole passeggiata che attira i turisti nell’acquistare souvenirs caratteristici di Sorrento, come i pastori dipinti a mano, deliziosi carillon dell’intarsio sorrentino,personaggi della tarantella (tipico ballo), vestiti moda Positano, Candele profumate artigianali, vestitini ricamati a mano perr bambini da 0 a 5 anni (le cosiddette “bamboline”) ecc. La strada permette, durante il percorso, di fermarsi per una breve sosta in deliziosi bar, con un personale ospitale e cordiale e, per chi vuole assaggiare la cucina tipica locale, i ristoranti vi permetteranno una pausa lunga ma squisita!
Lungo gli assi maggiori e minori del centro antico si trovano molti edifici sei-settecenteschi, riferibili all'influsso del barocco napoletano.
Caratteristiche d’identificazione architettonica sono principalmente i portali, di solito lasciati inalterati durante i rifacimenti edilizi.
Tra questi i più antichi sono caratterizzati da un disegno semplice, con arco a tutto sesto e grosse bugne.

Si possono osservare anche portali settecenteschi, che si distinguono per le fasce orizzontali sporgenti o piatte, disposte lungo la cornice in modo tale che una capiti in corrispondenza della chiave dell'arco e due alle imposte.
     
 
     
 


 
 
  Itinerari Consigliati
 

Dalle origini al Settecento (Percorso storico-artistico)

 

Un viaggio a ritroso nel tempo: dall’oggi al passato. (Percorso storico)

 

Andare per musei

 

Itinerario di fede

 

Lungo la costa… aspetti geomorfologici, la vegetazione, le villae romane, i fondali

 

Tutto l’anno “a spasso” per il mare: pescaturismo ed immersioni

   
  Le leggende sorrentine
 

La fanciulla alla quale Sorrento deve ( ! ) il suo nome…

 

Il mito delle Sirene

 

Il mito della Regina Giovanna

 

Le palme di confetti

 

Il miracolo di Sant'Antonino

 

Il bavaglino del bambino Gesù

  La sfogliatella Santa Rosa
  La campana a Punta Campanella
  La Pastiera

 

 
     
     
 
Le guide di Penisola
Amalfi - Firenze - Napoli - Positano - Praiano - Ravello - Roma - Sorrento - Venezia
 
 

 

 

Hotel a Sorrento
Verifica online la disponibilità
Arrivo:
Partenza:
Persone:
Camere:

 

I Monumenti da visitare:

  Antiche Mura
  Cattedrale
  Casa di Cornelia Tasso
  Cisternoni di Sorrento
  Excelsior Vittoria
  Museo Correale
  La Fontana (Via S.Antonino)
  Piazza Tasso
  Punta Campanella
  Sedile Dominova
  Sedile di Porta
  Vallone dei Mulini
  Via delle Grazie
  Via Pietà
  Via San Cesareo
   
  Chiese:
  Chiesa di Sant'Antonino
  Chiesa di Sant'Anna
  Chiesa dell'Addolorata
  Chiesa della SS. Annunziata
  Chiesa di San Francesco
  Chiesa dei Santi Felice e Baccolo
  Chiesa della Madonna del Carmine
  Chiesa e Monastero di San Paolo
  Chiesa di Santa Maria delle Grazie
  Chiesa dei Servi di Maria
  Chiostro di San Francesco
   
  Porte antiche:
  Porta di Marina Grande
  Porta di Parsano Nuova
  Porta di Marina Piccola
   
  Ville:
  Villa Comunale
  Villa Tritone
  Villa Fiorentino
  Villa Regina Giovanna
   

Sponsor
Vuoi pubblicizzare la tua azienda? Invia la tua richiesta Qui
   
 
 
   
 

 

Link: Hotel a Sorrento | Ristoranti a Sorrento | Eventi a Sorrento | Sorrento Foto | Mappa di Sorrento